Archivio mensile:giugno 2007

Clio Napolitano è stata investita

Clio Napolitano è stata investita sulle strisce pedonali, davanti al Quirinale.

Una Panda che investe una Cliò,  la FIAT si fa sempre più combattiva…

Il Clown

 

Io sono un clown e faccio collezione di attimi.

Per l’appunto mi sono rimesso nei panni del clown – torno a fare l’animatore – per questo non mi leggerete così spesso.

Ma tornerò, molto presto.

(non posso permettermi di farti aspettare)

 

La poesia del Clown:

Noi ti ringraziamo nostro buon Protettore per averci dato anche oggi la forza di fare il più bello spettacolo del mondo. Tu che proteggi uomini, animali e baracconi, tu che rendi i leoni docili come gli uomini e gli uomini coraggiosi come i leoni, tu che ogni sera presti agli acrobati le ali degli angeli, fa’ che sulla nostra mensa non venga mai a mancare pane ed applausi. Noi ti chiediamo protezione, ma se non ne fossimo degni, se qualche disgrazia dovesse accaderci, fa che avvenga dopo lo spettacolo e, in ogni caso, ricordati di salvare prima le bestie e i bambini. Tu che permetti ai nani e ai giganti di essere ugualmente felici, tu che sei la vera, l’unica rete dei nostri pericolosi esercizi, fa’ che in nessun momento della nostra vita venga a mancarci una tenda, una pista e un riflettore. Guardaci dalle unghie delle nostre donne, ché da quelle delle tigri ci guardiamo noi, dacci ancora la forza di far ridere gli uomini, di sopportare serenamante le loro assordanti risate e lascia pure che essi ci credano felici. Più ho voglia di piangere e più gli uomini si divertono, ma non importa, io li perdono, un pò perchè essi non sanno, un pò per amor Tuo, e un pò perchè hanno pagato il biglietto. Se le mie buffonate servono ad alleviare le loro pene, rendi pure questa mia faccia ancora più ridicola, ma aiutami a portarla in giro con disinvoltura. C’è tanta gente che si diverte a far piangere l’umanità, noi dobbiamo soffrire per divertirla; manda, se puoi, qualcuno su questo mondo capace di far ridere me come io faccio ridere gli altri.

Amen

 

C’ho il numero della Coop

ROMA – Nei prossimi giorni appariranno sui display dei nostri cellulari due nuovi prefissi telefonici: 3773 e 3311. Numeri che segnano l’ingresso della grande distribuzione nel mondo della telefonia come operatori virtuali. UNOMobile del gruppo Carrefour Italia, che sarà operativo a partire dal 7 giugno e CoopVoce, della Coop, operativo da lunedì prossimo.

Ora voglio vedere se fanno come i benzinai, se scioperano Telecom e Vodafone, Wind e Tre. Le loro tariffe d’ingresso sul mercato non mi sembrano nemmeno troppo vantaggiose. E, ad essere sincero, li vedo pendenti peggio della mitica “BLU”. A proposito, qualcuno ha ancora una scheda Blu?

Macro-Micro-Fotografia

Sono giorni che aspetto la macchina fotografica.

Riuscirò a fare cose del genere?